Passa ai contenuti principali

Scrivere per le riviste - alcune semplici regole

Sinceramente in questo articolo vorrei parlarvi di come io abbia appena scoperto l'esistenza, negli States, di un hotel dedicato ai clown vicino a un vecchio cimitero - ma magari un'altra volta!
Editoria straniera. Editoria straniera.
Questa volta vi parlo di una realtà forse meno conosciuta qui da noi, ma potenzialmente interessante per chiunque voglia fare della scrittura una professione: scrivere racconti.



Se volete essere pubblicati all'estero, lo scrivere racconti è forse la strada meno impegnativa: non che sia una cosa facile - la concorrenza è parecchia, ma dovrete impazzire meno per la traduzione e avrete sicuramente tempi di risposta molto più brevi che per un romanzo.
I racconti sono molto richiesti: tra antologie e riviste (online e non), ci sono sempre parecchie richieste. Il tipo di pagamento varia moltissimo, ma solitamente si tratta di un tot centesimi a carattere.
Raramente le case editrici hanno il tempo di dare un giudizio dettagliato sul racconto, ma rispondono quasi sempre.

COSE IMPORTANTI DA RICORDARE:
1) Leggere sempre con attenzione il tema dell'antologia o il tipo di racconti che cerca la rivista. Spesso richiedono cose estremamente specifiche e più sarete attinenti al tema trattato maggiori saranno le vostre possibilità.
2) NON mandare il vostro racconto da valutare a più CE contemporaneamente, a meno che non sia ESPLICITAMENTE detto sul loro sito che va bene.
3) Cercate di non scrivere racconti troppo lunghi! Rimanete sui 5.000-6.000 caratteri possibilmente.
4) Impaginate il racconto con cura. Assolutamente no pdf. Word, buona impaginazione e una prima pagina in cui mettete: titolo, numero esatto di battute e vostri dati personali. Spesso la singola CE ha richieste specifiche su come impaginare, quindi controllate.
5) Preparate una lettera di presentazione in cui riportate in sintesi se avete già pubblicato e cosa. Non servono papiri infiniti: basta una cosa chiara e concisa. Spesso - anche se non sempre - la dovrete mandare.

Commenti

  1. Risposte
    1. Ciao Aratak! ^^
      Grazie del commento - e di aver letto l'articolo!
      Probabilmente farò presto un articolo del blog apposito. Beh, probabilmente ce ne vorranno parecchi!
      Dipende anche moltissimo da quale genere si è interessati a proporre: alcune sono "miste", altre più orientate verso horror, altre verso lo sci-fi ecc ecc

      Elimina
  2. Ciao Aratak! ^^
    Grazie del commento - e di aver letto l'articolo!
    Probabilmente farò presto un articolo del blog apposito. Beh, probabilmente ce ne vorranno parecchi!
    Dipende anche moltissimo da quale genere si è interessati a proporre: alcune sono "miste", altre più orientate verso horror, altre verso lo sci-fi ecc ecc

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Le Lame Scarlatte - RECENSIONE

LE LAME SCARLATTE

Autore: Rob Himmel




TRAMA
Le Lame Scarlatte ci porta nei vicoli e nei bassifondi di una città dove gilde di assassini e ladri la fanno da padrone. Con un re troppo debole e paranoico per fare davvero qualcosa, le strade sono sempre più teatro delle lotte per il potere delle varie fazioni. In questo clima di violenza e incertezza, un giovane assassino viene incaricato di uccidere Lynx, il più grande assassino del regno, che abbandonò la città dieci anni prima: il tentativo non ha ovviamente successo, ma riesce in quello che pare essere il vero intento del mandante - costringere Lynx a tornare in città. 


GIUDIZIO
Purtroppo, questo "lavoro" alle volte è davvero ingrato. Principalmente perché mi fa sembrare un mostro probabilmente, agli occhi di qualcuno che è magari genuinamente convinto di aver scritto un buon libro.
Il mio dovere però - verso i miei lettori, se ce ne sono, e verso chi mi ha chiesto di fare questa recensione - mi impone di essere sincera nei g…

Il torto - RECENSIONE

IL TORTO
(sono sicura ci sia anche un sottotitolo, o che sia il primo racconto in una serie, ma non mi ricordo: fate finta che in questo spazio tra parentesi ci sia scritto qualcosa di epico)

Autore: Andrea Venturo





TRAMA
Ci ritroviamo in un mondo fantasy dal sapore classico -  nella casa di un grasso mercante all'interno di un mondo fantasy dal sapore classico, per essere precisi. [nota: l'autore della recensione ritiene questa frase fighissima, ma un esimio collega ci tiene a sottolineare il suo NO a tutto questo: sia messo agli atti!] Il nostro protagonista è il figlio del suddetto mercante, un ragazzino di nome Conrad, che sogna di fare il mago proprio come il suo eroe - il leggendario mago Flantius.

Nerd, ve lo dico subito: purtroppo Konrad Curze di Warhammer 40K non c'entra nulla. Ci speravo anche io, ma ahimè è un quasi omonimo.

Ritorniamo a noi! Conrad conduce una vita tranquilla e spensierata, quando un giorno viene accusato di un terribile crimine: il furto di una…

Dietro anime d'inchiostro - RECENSIONE

Questa recensione sarà per me davvero complicata da fare. I motivi sono principalmente due: per prima cosa, pur essendo in un certo qual modo una storia "fantastica" si discosta molto dai generi che affronto di solito e su cui sono più ferrata; in secondo luogo, è di per se stesso un romanzo secondo me difficile da valutare.


DIETRO ANIME D'INCHIOSTRO






TRAMA (senza spoiler)

E già iniziamo con le cose complicate... Non posso rivelare molto senza rischiare di fare spoiler o influenzare come poi deciderete di "leggere" - in ogni senso - la storia.
Posso dirvi che il protagonista di questo romanzo è Marco, il vostro aspirante scrittore esordiente medio, e la vicenda si dipana intorno alle sue bizzarre avventure - alcune fantastiche, altre molto più mondane.
Il tutto inizia quando il nostro eroe è ad assistere alla presentazione di un libro di un altro esordiente, e si ritrova seduto a fianco una persona che conosce ma che non credeva possibile incontrare: il protagoni…