Passa ai contenuti principali

MONDO COMICS: Inspecting Reality 1 - RECENSIONE

Credo sia la prima volta che parlo di un fumetto - ma spero non l'ultima! Per l'occasione sono anche stata così carina da aggiungere una "rubrica": tanto qua è tutto mio e faccio quello che voglio!
Vi dirò la verità: non mi sento molto sicura di questa cosa. Devo ammettere di non avere forse né le conoscenze tecniche né l'esperienza per affrontare l'argomento. Il fatto poi che gli autori del suddetto fumetto non siano Italiani - e quindi non capiranno una mazza di questa recensione - rende il tutto ancora più surreale! XD
Ma qui, si sa, ci piacciono le sfide.
E quindi...

INSPECTING REALITY N.1
RECENSIONE



Come detto in apertura, non sono un'esperta di fumetti.
Ehi, in effetti io non sono davvero esperta di un bel niente! XD
Prendetelo quindi come semplicemente il modesto parere di un lettore per un altro lettore.

Questo Inspecting Reality ci mostra una troupe televisiva alle prese con un "normale" giorno di lavoro di un gruppo di investigatori a dir poco poco convenzionali. Come potete immaginare, il genere è comico-satirico, con una trama e dei personaggi che volutamente non si prendono (nè vanno presi) troppo sul serio. Un fumetto che vuole far ridere, ma anche riflettere sulle magagne di una società fatta ormai per il 99% di soldi e apparenza.

Questa lettura si è rivelata interessante per più di un motivo. Il primo è che si tratta di un fumetto davvero davvero Americano - nel bene e nel male: da una parte è interessante ritrovarsi alle prese con un tipo di comicità e di critica sociale diverso da quello a cui siamo abituati, perché scritto e ambientato in un contesto che non ci apparitene; d'altro canto, in effetti, magari per noi molte cose sono meno chiare e intuibili. I messaggi che lancia sono - purtroppo - universali, ma alcune situazioni e tipologie di persone sono - per forza di cose in un genere come questo - molto "legate al territorio" per così dire.
Io, però, grazie a questo fumetto ho scoperto che Orange County esiste sul serio e non è solo una cosa dei film e delle serie TV, come iniziavo a sospettare! XDD
Come potete intuire sia dalla copertina sia dal genere, i disegni non sono di certo l'aspetto forte del prodotto, anche se fanno il loro dovere. La vera sorpresa per me è stata la sceneggiatura: più di una volta sono stata sorpresa da quanto filassero e funzionassero le battute, o da una frase particolarmente ben riuscita. Può sembrare una sciocchezza, ma riuscire a dare un senso comunque di naturalezza e di fluidità agli scambi tra i personaggi in un fumetto non è cosa da poco.

In definitiva, ci troviamo di fronte a un prodotto ancora a cavallo tra l'amatoriale e il professionale, con alti e bassi ma una sceneggiatura che mostra un sacco di potenziale. Non so dire se questi ragazzi faranno il grande salto o meno, ma le potenzialità a livello di scrittura ci sono. Se lo stile dei disegni ancora molto grezzo non vi spaventa, magari può essere l'occasione di scoprire un mondo fumettistico diverso da quello che in Italia siamo abituati ad associare all'America.



LINGUA: Inglese

DOVE TROVARLO?
http://www.indyplanet.us/comics/156252/

Commenti

Post popolari in questo blog

Il torto - RECENSIONE

IL TORTO
(sono sicura ci sia anche un sottotitolo, o che sia il primo racconto in una serie, ma non mi ricordo: fate finta che in questo spazio tra parentesi ci sia scritto qualcosa di epico)

Autore: Andrea Venturo





TRAMA
Ci ritroviamo in un mondo fantasy dal sapore classico -  nella casa di un grasso mercante all'interno di un mondo fantasy dal sapore classico, per essere precisi. [nota: l'autore della recensione ritiene questa frase fighissima, ma un esimio collega ci tiene a sottolineare il suo NO a tutto questo: sia messo agli atti!] Il nostro protagonista è il figlio del suddetto mercante, un ragazzino di nome Conrad, che sogna di fare il mago proprio come il suo eroe - il leggendario mago Flantius.

Nerd, ve lo dico subito: purtroppo Konrad Curze di Warhammer 40K non c'entra nulla. Ci speravo anche io, ma ahimè è un quasi omonimo.

Ritorniamo a noi! Conrad conduce una vita tranquilla e spensierata, quando un giorno viene accusato di un terribile crimine: il furto di una…

Dietro anime d'inchiostro - RECENSIONE

Questa recensione sarà per me davvero complicata da fare. I motivi sono principalmente due: per prima cosa, pur essendo in un certo qual modo una storia "fantastica" si discosta molto dai generi che affronto di solito e su cui sono più ferrata; in secondo luogo, è di per se stesso un romanzo secondo me difficile da valutare.


DIETRO ANIME D'INCHIOSTRO






TRAMA (senza spoiler)

E già iniziamo con le cose complicate... Non posso rivelare molto senza rischiare di fare spoiler o influenzare come poi deciderete di "leggere" - in ogni senso - la storia.
Posso dirvi che il protagonista di questo romanzo è Marco, il vostro aspirante scrittore esordiente medio, e la vicenda si dipana intorno alle sue bizzarre avventure - alcune fantastiche, altre molto più mondane.
Il tutto inizia quando il nostro eroe è ad assistere alla presentazione di un libro di un altro esordiente, e si ritrova seduto a fianco una persona che conosce ma che non credeva possibile incontrare: il protagoni…

Recensioni coming soon

Visto che me lo state chiedendo, ecco la lista dei prossimi titoli a venire recensiti!
Sono i prossimi tre - di cui l'ultimo è lunghissimo, con mia grande gioia! XD
Più di tre, non riesco a programmare al momento, visto che purtroppo non sono ancora uno scrittore ricco e famoso che vive di questo! :P





1) Le Cronache di Ansorac (primo volume)
Marco D'Abbruzzi
IDEA

2) Il Fiore di Sinmara
Maddalena Cafaro
Delos Digital

3) La Guerra del Vespro
Estelwen Oriel (dio, le botte che vi do se non la smettete di mettervi nomi che faccio fatica a scrivere XD)
Self (se nel frattempo non è stata pubblicata e io non lo so)