Passa ai contenuti principali

Ever17: The Out Of Infinity - REVIEW BY XELLOS

ITA

Sono felice di avere, una volta tanto, un ospite! ^^
La recensione è di Xellos e presto dovrebbe esserci anche una versione in lingua Inglese!
Amo molto questo titolo, motivo per cui sono davvero contenta di ospitare questa recensione.
-Aurora

Una delle prime Visual Novel che ho giocato, e personalmente mi ha catturato immediatamente. Premetto che ero neofita, ma già dai primi minuti la storia e i personaggi mi hanno catturato. Non Aspettatevi una Visual Novel basata sul gore o sull'horror: la cosa che ti tiene incollato alla tastiera è il senso di impotenza mentre segui le vicissitudini dei vari personaggi e l'evolversi della storia - con colpi di scena che, per quanto mi riguarda, mi hanno lasciato a bocca aperta.





ENG

I'm happy to have a guest for once! ^^
This review was made by Xellos and soon there should also be an English version!
I really love this game, which is why I'm really happy to host this review.
-Aurora

One of the first Visual Novels I played, it fascinated me immediately. I was a beginner then, but from the first minutes the story and the characters have sucked me completely into the game. Do not Expect a Visual Novel based on gore or horror: the main theme here is the sense of powerlessness as you follow the  of the various characters and the evolution of the story - which often left me speechless.






ITA

TRAMA

La storia inizialmente ruota intorno a una struttura, il Parco di Divertimenti Acquatico L.E.M.U. - struttura situata per la maggior parte sotto la superficie del mare. Il protagonista principale viene deciso dal giocatore all'inizio, tra due possibili: Takeshi Kuranari, studente universitario in visita, oppure un misterioso ragazzino privo di memoria che si aggira nel parco. Intorno a loro, ruotano altri 5 personaggi le cui vicissitudini costituiscono l'anima della Novel.
A causa di un banale incidente, il parco viene evacuato dai visitatori, fatta eccezione per i 7 personaggi principali i quali, ognuno per motivi diversi, rimangono all'interno della struttura sigillata, con gli accessi alla superficie chiusi e ogni mezzo
per comunicare con l'esterno disabilitato. Inoltre la struttura del parco ha riportato dei danni a causa dell'incidente e la pressione interna del L.E.M.U. inizia a destabilizzarsi, portando al suo lento logoramento con una conseguente (si verrà presto a scoprire) probabile implosione e distruzione entro le 119 ore seguenti. Ma cos'ha causato davvero l'incidente? Un guasto o forse la mano dell'uomo?
A prima vista, potrebbe sembrare la sceneggiatura di un copione di film hollywoodiano di serie b, ma vi assicuro che più andate avanti nel gioco, più sarete invogliati a proseguire nel perseguire la verità riguardo l'incidente del L.E.M.U. e i suoi sette prigionieri.


GAMEPLAY

Ever17 si basa su una lunga lettura dei dialoghi tra i personaggi e sulla descrizione delle situazioni di gioco, lasciando in momenti
cruciali la possibilità al giocatore di scegliere tra alcune soluzioni di dialogo proposte: il gioco proseguirà poi in base alla scelta fatta, incanalando il giocatore via via verso uno dei possibli finali.
E qui sta l'alchimia maledetta di questa VN: ogni singola risposta, che sia giusta o sbagliata, porta a seguire una strada o a cambiarla radicalmente. Quindi molto spesso ci si ritrova spalle al muro, cercando di capire dove
e in quale punto della trama si trovi il bivio che ci può condurre proprio a quel finale che speravamo di ottenere. Vi assicuro che i cambiamenti della trama sono impercettibili all'inizio, ma poi diventano rilevanti andando avanti.
Questo gioco (esperienza personale) tende a fregarvi, quindi prestate
molta attenzione ai dialoghi. Se seguite la storia con attenzione, noterete di quando in quando piccole incongruenze e particolari che non tornano: teneteli a mente, perché non sono errori bensì indizi che vi permetteranno di capire in che razza di guaio i fantastici sette si sono cacciati.
La vicenda è sempre la stessa, ma scegliere l'uno o l'altro dei protagonisti vi darà la possibilità di corteggiare ragazze diverse (sì, anche mentre si rischia di implodere c'è spazio per l'amore!) e vi porrà davanti a un interessante quesito: pur essendo lo stesso avvenimento, alcuni particolari non combaciano. Per questo, sarete costretti a giocare più e più volte, se vorrete scoprire la verità.


GIUDIZIO

Avendo visto tutti i possibili finali e segreti, posso tranquillamente dire che Ever17 è un prodotto che non delude.
I personaggi sono molto ben caratterizzati, con le loro differenze e soprattutto il loro modo di affrontare la situazione. Inoltre l'atmosfera di mistero e di inquietudine che circonda la vicenda, vi porterà a immergervi nella trama, cercando di portare allo scoperto i segreti del L.E.M.U. e di sfuggire alla morte - entrambe cose non facili, ve lo assicuro. Ci sono poi molti riferimenti all'esoterismo, all'archeologia, alla fisica e alla medicina, che vi costringeranno a tenere sempre alto il livello di attenzione.

Se posso trovargli un difetto, è proprio nel dover rigiocare la trama da zero ogni volta che lo si finisce, ma per fortuna la funzione di Skip fa il suo dovere, evitandovi
noiose ripetizioni delle cose già lette.





ENG

PLOT

The story revolves around the Aquatic Amusement Park  L.E.M.U. - a facility located for the most part below the sea's surface. The main protagonist is chosen by the player at the beginning. This choise is between two characters: Takeshi Kuranari, a university student visiting the place with his friends, or a mysterious boy with no memory who wanders around the park. 
Due to an incident, the park is evacuated by visitors, except for the main characters and other 5 persons who, each for different reasons, remain inside the sealed facility.
Every access to the surface is closed and every means to communicate with the outside world disabled. In addition, the park structure reported damage due to the accident: internal pressure of the L.E.M.U. is rapidly increasing and it could lead (it'll soon be discovered) to implosion within the next 119 hours. But what really caused the accident? A simple malfunction or maybe an attack by some unknown intruders?
At first glance, it might seem like the screenplay of a Hollywood blockbuster movie, but I assure you that the more you go on in the game, the more you will be encouraged to continue pursuing the truth about the incident of the L.E.M.U. and its seven prisoners.


GAMEPLAY

Ever17 is based on reading all the dialogues between the characters and the description of the game situations. In crucial moments, the game gives the player the possibility to choose between two or more solutions: story will then proceed based on the choice made, guiding the player gradually towards one of the possible endings.
And here is the real magic of this VN: every single answer, whether right or wrong, leads to follow a path or to change it radically. So very often we find ourselves cornered, trying to understand where
and at which point in the plot is the junction that can lead us to the ending we hope to achieve. I assure you that the changes of the plot are imperceptible at first, but then they become relevant going on with the game.
This game (personal experience) tends to try to trick you, so play close attention to the dialogues. If you follow the story carefully, you will notice from time to time small incongruities and details that don't make any sense: keep them in mind, because they are not errors but clues that will allow you to understand in what sort of trouble the seven got themselves in.
The story is always the same, but choosing one or the other of the protagonists will give you the opportunity to get close to different girls (yes, even while risking to implode there is room for love!) There's a problem, however: although we see the same event, some details do not match between the Kuranari's experience and Kid's Experience. You'll have to play over and over again if you want to find out the truth.


MY OPINION

Having seen all the possible endings and secrets, I can say that Ever17 doesn't disappoint VN players's expectations.
The characters are very well written, with their differences and especially their way of dealing with the situation. Moreover, the atmosphere of mystery and anxiety will help you immersing yourself in the plot, trying to bring out the secrets of the L.E.M.U. and to escape death - both not easy tasks, I assure you. There are also many references to esoterism, archeology, physics and medicine, which will force you to always keep high your level of attention.

If I can find a flaw in this game, it's precisely in having to replay the plot from the start so often, but fortunately the Skip function does its duty, saving you boring repetitions of things you already read.



Commenti

Post popolari in questo blog

Le Lame Scarlatte - RECENSIONE

LE LAME SCARLATTE

Autore: Rob Himmel




TRAMA
Le Lame Scarlatte ci porta nei vicoli e nei bassifondi di una città dove gilde di assassini e ladri la fanno da padrone. Con un re troppo debole e paranoico per fare davvero qualcosa, le strade sono sempre più teatro delle lotte per il potere delle varie fazioni. In questo clima di violenza e incertezza, un giovane assassino viene incaricato di uccidere Lynx, il più grande assassino del regno, che abbandonò la città dieci anni prima: il tentativo non ha ovviamente successo, ma riesce in quello che pare essere il vero intento del mandante - costringere Lynx a tornare in città. 


GIUDIZIO
Purtroppo, questo "lavoro" alle volte è davvero ingrato. Principalmente perché mi fa sembrare un mostro probabilmente, agli occhi di qualcuno che è magari genuinamente convinto di aver scritto un buon libro.
Il mio dovere però - verso i miei lettori, se ce ne sono, e verso chi mi ha chiesto di fare questa recensione - mi impone di essere sincera nei g…

Il torto - RECENSIONE

IL TORTO
(sono sicura ci sia anche un sottotitolo, o che sia il primo racconto in una serie, ma non mi ricordo: fate finta che in questo spazio tra parentesi ci sia scritto qualcosa di epico)

Autore: Andrea Venturo





TRAMA
Ci ritroviamo in un mondo fantasy dal sapore classico -  nella casa di un grasso mercante all'interno di un mondo fantasy dal sapore classico, per essere precisi. [nota: l'autore della recensione ritiene questa frase fighissima, ma un esimio collega ci tiene a sottolineare il suo NO a tutto questo: sia messo agli atti!] Il nostro protagonista è il figlio del suddetto mercante, un ragazzino di nome Conrad, che sogna di fare il mago proprio come il suo eroe - il leggendario mago Flantius.

Nerd, ve lo dico subito: purtroppo Konrad Curze di Warhammer 40K non c'entra nulla. Ci speravo anche io, ma ahimè è un quasi omonimo.

Ritorniamo a noi! Conrad conduce una vita tranquilla e spensierata, quando un giorno viene accusato di un terribile crimine: il furto di una…

Dietro anime d'inchiostro - RECENSIONE

Questa recensione sarà per me davvero complicata da fare. I motivi sono principalmente due: per prima cosa, pur essendo in un certo qual modo una storia "fantastica" si discosta molto dai generi che affronto di solito e su cui sono più ferrata; in secondo luogo, è di per se stesso un romanzo secondo me difficile da valutare.


DIETRO ANIME D'INCHIOSTRO






TRAMA (senza spoiler)

E già iniziamo con le cose complicate... Non posso rivelare molto senza rischiare di fare spoiler o influenzare come poi deciderete di "leggere" - in ogni senso - la storia.
Posso dirvi che il protagonista di questo romanzo è Marco, il vostro aspirante scrittore esordiente medio, e la vicenda si dipana intorno alle sue bizzarre avventure - alcune fantastiche, altre molto più mondane.
Il tutto inizia quando il nostro eroe è ad assistere alla presentazione di un libro di un altro esordiente, e si ritrova seduto a fianco una persona che conosce ma che non credeva possibile incontrare: il protagoni…